Quando

Le lezioni si terranno nelle giornate di domenica e lunedì
  • 30-31 gennaio 2022
  • 13-14 marzo 2022
  • 10-11 aprile 2022
  • 15-16 maggio 2022
  • 12-13 giugno 2022

  • Orario delle lezioni (dom-lun) 
    mattina: 9,00-13,00 
    pomeriggio: 14,00-18,00 

    Dove

    ...comodamente a casa tua!!
    Con la modalità di formazione sincrona a distanza potrete seguire le lezioni frontali da remoto, avendo la possibilità di interagire col docente e gli altri partecipanti, senza compromessi rispetto al corso in presenza.

    La valutazione visiva e la prescrizione non refrattiva

    1° Modulo didattico del corso
    di Perfezionamento in Training Visivo Optometrico

    Il corso ha come tema la valutazione visiva, ovvero la misurazione, l’osservazione e l’interpretazione dei dati raccolti attraversi i test optometrici. Viene presentato un modello teorico che si rifà all'ICF dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e viene discusso il processo diagnostico nella modalità classificatoria e funzionale. L'approccio usato ha lo scopo di mettere in discussione alcuni dogmi optometrici e di ripensare l'uso dei test optometrici alla luce dei costrutti di validità, attendibilità, sensibilità e specificità. Viene infine considerata la standardizzazione dei test a la loro taratura per la popolazione italiana. Il profilo di funzionamento visivo sarà tratto dall'osservazione delle operazioni svolte dal sistema in termini di sincinesia accomodazione/vergenza. (programma didattico)

    Un corso pensato per far acquisire all’optometrista competenze nella prescrizione refrattiva e non refrattiva, così come nell’assessment operazionale.


    Riorganizzazione dei moduli

    Dal 2019 è stata introdotta una riorganizzazione nella didattica del corso di perfezionamento in Training Visivo Optometrico. L’Associazione VisivaMente ha deciso di modificare l’impianto del corso – anche alla luce dei suggerimenti espressi dai corsisti – allo scopo di incidere maggiormente sulle routine di lavoro dei partecipanti.
    A) Il corso di perfezionamento sarà diviso in tre moduli didattici, tra loro propedeutici:
    • 1° Modulo: La valutazione visiva e la prescrizione non refrattiva;
    • 2° Modulo: Training Visivo Optometrico per i disturbi visivi funzionali/dorsali (deficit di visione-per-l'azione) previsto per settembre 2022;
    • 3° Modulo: Training Visivo Optometrico per i disturbi visivi percettivi/ventrali (deficit di visione-per-la percezione) previsto per maggio 2023;
    B) Il corso si svolgerà sempre nelle giornate di domenica e lunedì:
    • per facilitare la presenza al corso dei partecipanti;;
    C) La frequenza del corso richiederà agli iscritti una partecipazione più attiva:
    • sono state inserite attività pratiche da svolgere a casa (4 ore al mese), per garantire che i partecipanti applichino le conoscenze acquisite;

    Livello

    1° modulo formativo del Corso biennale di perfezionamento in Training Visivo Optometrico.

    Scopo

    Approfondire le conoscenze e le competenze nell’ambito dell'assessment operazionale secondo un approccio di tipo ecologico alla valutazione.

    Parole Chiave

    Esame Visivo, Valutazione Operazionale, Approccio Ecologico

    Coordinatore didattico del corso

    dott. Paolo Tacconella, optometrista e neuropsicologo, board-certified in “Vision Development and Therapy” (St.Louis, USA, 2001)

    Obiettivi

    • Inquadrare, in termini concettuali, il processo di valutazione e la struttura dell’esame optometrico. Considerare le finalità, lo scopo ed i limiti del processo di assessment della funzione visiva.
    • Ripercorrere in generale le principali tecniche optometriche utilizzate per la misurazione refrattiva e approfondire varie tecniche speciali.
    • Introdurre i principi dell’approccio ecologico alla valutazione visiva operazionale (ogni aspetto funzionale sarà presentato nei suoi aspetti teorici e clinici).
    • Discutere il sistema di valutazione dei singoli dati (cenni di statistica descrittiva) e del quadro generale definito dai test eseguiti (profilo operazionale).
    • Studiare il sistema di prescrizione di lenti a scopo non refrattivo e l’utilità delle prescrizioni prossimali.
    • Come scegliere la lente da testare, quali i metodi di verifica della scelta fatta, quando prescrivere e quando non prescrivere lenti di performance.
    • Considerare i vari aspetti della relazione tra optometrista e paziente, tra sintomi lamentati e dati optometrici, tra problema percepito e soluzione offerta.
    • Inquadrare i metodi di gestione delle incongruenze.

    Strategia didattica

    Il corso è tenuto utilizzando varie modalità didattiche. Durante le lezioni frontali saranno spiegate, discusse e mostrate varie tecniche speciali di valutazione optometrica. Parallelamente agli aspetti tecnici, sarà approfondita la conduzione ecologica dell’esame e la gestione della comunicazione nello studio optometrico. Il corso prevede infine la visione di filmati di esami optometrici e la valutazione di schede che saranno discusse dal gruppo in intervisione. Questa modalità didattica permette di confrontarsi con il docente e con gli altri partecipanti sull’interpretazione del caso e sulla prescrizione da assegnare.

    Carico di lavoro

    Il corso è di durata semestrale e prevede un impegno per lo studente che è articolato in: lezioni frontali, esercitazioni pratiche e attività di studio individuale.
    Dopo ogni incontro formativo (16 ore di didattica frontale) si deve considerare un impegno di 4 ore per le esercitazioni pratiche da svolgere presso il proprio studio e di 30 ore per lo studio e preparazione individuale da svolgere a casa.

    Valutazione dell’apprendimento

    Sono previste delle prove di valutazione dopo ogni incontro formativo:
    • 2° incontro: esame su Neuropsicologia del sistema visivo e Modelli teorici
    • 3° incontro: esame sulle tecniche refrattive
    • 4° incontro: esame sulla valutazione operazionale
    • 5° incontro: invio di tre casi clinici completi di prescrizione refrattiva (lontano) e non refrattiva (vicino) con controllo di follow-up effettuato dopo 3 settimane.

    Attestato finale

    I partecipanti riceveranno un attestato finale di profitto che attesta il conseguimento degli obiettivi didattici previsti dal corso.
    Per ricevere l’attestato finale del corso è necessario:
    • Aver frequantato almeno il 75% delle lezioni:
      - si potranno recuperare le assenze fatte (modalità da stabilire)
    • Aver superato le quattro prove di valutazione previste:
      - il corsista potrà ripetere le prove non superate durante gli incontri successivi.
      - Il corsista che non avrà superato tutte le quattro prove di valutazione, riceverà soltanto un attestato di frequenza.

    Ammissione al corso

    Il corso è rivolto soltanto agli optometristi. In caso di richieste in sovra numero, sarà valutato il curriculum di ogni candidato (titolo di studio, tesi di laurea, esperienza clinica, ecc.). Anche l’ordine di arrivo delle iscrizioni sarà utilizzato come criterio di scelta.
    L’accettazione della domanda di iscrizione sarà confermata via e-mail.

    Costi

    € 1.300 + IVA 22%.
    Il pagamento sarà effettuato in tre tranches:
  • € 400,00 + IVA all’atto dell’iscrizione
  • € 400,00 + IVA entro l'inizio del secondo incontro
  • Saldo del corso (importo da calcolare in base al totale dovuto) entro l'inizio del quarto incontro

  • Iscrizioni

    Compilare e inviare una scannerizzazione (formato jpg o pdf) dei seguenti documenti:
    • modulo di iscrizione valutazione 2022 download
    • copia della laurea/diploma in Optometria
    • copia del bonifico effettuato (incluso numero di C.R.O.)
    I documenti, debitamente compilati e firmati, vanno inviati via e-mail all'indirizzo info@visivamente.org


    Modalità di pagamento

    Bonifico bancario a favore di:
    Associazione VisivaMente
    c/o Banca Unicredit,
    agenzia di Casale Monferrato
    IBAN IT84Q0200822698000104473564
    Causale: COGNOME del corsista + Corso valutazione 2022 + 1a / 2a / 3a tranche

    Dicono di noi

    Cosa dicono di VisivaMente i professionisti e gli studenti?
    Scoprilo qui:
    ti racconteranno la loro esperienza, le nostre attività, gli obiettivi raggiunti, le nuove sfide, perché i commenti dei partecipanti sono la migliore testimonianza di qualità. In questa pagina presentiamo i commenti dei nostri iscritti, raccolti attraverso le e-mail inviateci.

    Perché

    • Per familiarizzare con i principi teorici dell’approccio ecologico in optometria e dell’assessment della funzione visiva
    • Per acquisire le abilità cliniche e tecniche in tema di misurazione della condizione visiva refrattiva e funzionale
    • Per apprendere un metodo di prescrizione a scopo refrattivo e non refrattivo
    • Per migliorare le capacità relazionali e comunicative in tema di conduzione dell’esame optometrico

    Chi

    Docente